Oggi ricorre la festa dei nonni, stabilita 13 anni fa, ha preso sempre più piede, forse perché ci si è accorti del grande valore che il loro aiuto apporta alle famiglie.  Fondamentali in tutti i piccoli servizi che possono svolgere, dall’accudimento ed all’educazione dei bambini, alle mille faccende che sono in grado di disbrigare, snellendo burocrazie e file (facendole al posto nostro), facendo la spesa, ritirando o portando i bambini all’asilo, a scuola o alle lezioni integrative.

Molti nonni ammettono che in realtà si divertono ad eseguire queste incombenze che li mantengono vivi, attivi ed utili. Smorzando la sensazione di essere un peso, ed anzi rendendoli orgogliosi di quanto la loro presenza, possa essere fondamentale. Da non trascurare anche l’effetto di  benefico scambio, che restare a contatto coi nipotini, provoca per la loro salute. I nonni amano trasmettere le loro conoscenze ed, al contempo, adorano viziare i loro eredi.

Il supporto dei nonni non è però solo educativo, ma spesso finanziario, sono loro a permettere a molti giovani di metter su famiglia e pensare a fare figli. Senza di loro ed il loro concreto aiuto, molti mutui non sarebbero attivi, molte case non avrebbero residenti. C’è chi ha quantificato il loro apporto economico in circa 2.000 euro mensili, una cifra veramente rispettabile per chi deve barcamenarsi con casa, macchina, asilo, scuola, spesa e piccole riparazioni. Il conteggio è stato realizzato tenendo in considerazione, sia il tempo per realizzare tutte queste azioni e la relativa mano d’opera, oltre al babysitting e trasporto.

Sempre più spesso i nonni svolgono servizio come colf e chef, facendo trovare pasti pronti a tutta la famiglia, e rassettando la casa nei momenti morti di sorveglianza dei minori. Sono anche educatori e docenti, aiutando a fare i compiti e riservando consigli, che spesso si rivelano di grande aiuto. Un’indagine svolta da AMC  ha rilevato che ai nonni si associa il concetto di “tenerezza” per il 78%, di “memoria” per il 60%,  “disponibilità” per il 58%, “maggiore libertà” per il 41% ed “aiuto economico” per il 29%.

All rights reserved Oficina d'Impresa.